La quotidianità che salva

index

Oggi, sono tutto ciò che ho sempre detto non sarei diventata.

Me ne accorgo guardando il mio attuale modo di vivere, le piccole abitudini diventate come un rito quotidiano che eseguo, maniacalmente, ogni santo giorno.

Mi fanno sentire bene. Ciò che fino a qualche anno fa’ reputavo mortali, oggi mi salvano. Mi fanno sentire protetta.

Forse ho tradito me stessa accettando tante piccole cose che prima per me erano impensabili. Forse una parte di me, adesso, mi odia. Ma non mi interessa.

Non so come sono arrivata a mutare cosi, a modificare la visione della mia vita.

Me ne accorgo in questa soleggiata Domenica di fine Gennaio, seduta di fronte al mio Mac, a sinistra il mio caffè decaffeinato in tazza grande, di fianco due muffin dietetici e proteici e di fronte a me mezzo bicchiere di spremuta di arancia appena preparato. Mi stropiccio muovendomi incerta sulla sedia, cercando di svegliarmi per poi andare a lavoro. Anche li avrò le mie piccole abitudini uguali come tutti i giorni, o meglio come tutte le Domeniche. La chiacchierata con la collega, andare fino al magazzino per prendere tutto, fermarci al bar (“un caffè schiumato per lei con zucchero normale, un cappuccino decaffeinato per me senza zucchero, e sconto dipendenti, grazie!”). Non avrei neanche bisogno di chiederlo al barista, ormai sa bene cosa prendiamo. La quotidianità è entrata nella mia vita e non sembra cosi male come pensavo qualche anno fa’.

Delle volte mi ritrovo a leggere i miei vecchi articoli, a visionare le mie vecchie foto o i video dei miei viaggi e mi rendo conto che anche qui qualcosa è cambiato. Qualche anno fa’ quando rientravo a casa, osservavo tutte queste reliquie con tanta malinconia e voglia di rimettermi in viaggio. Oggi guardo il tutto con un grande sorriso ma non c’è alcuna voglia di mollare tutto. La voglia di viaggiare è sempre in me, quella non mi abbandonerà mai, ma il bisogno di partire per tanti mesi, di scomparire da questo piccolo paese, non c’è più. E ringrazio il cielo.

Una volta un ospite di qualche villaggio (chissà poi quale!) mi disse che la mia non era libertà, io ero “posseduta” dal viaggio. Non viaggiavo per il piacere di scoprire posti nuovi, gente nuova o per fare un’esperienza. Io viaggiavo, secondo lui, perchè il bisogno di scappare dal passato e dal futuro era più forte della voglia di godermi il presente. Nel momento in cui arrivavo in un nuovo posto progettavo già il viaggio successivo e, secondo lui (ma adesso anche secondo me) questo era folle perchè cosi facendo non sarei mai riuscita a godermi l’attimo, il luogo dove ero in quel momento.

Ho sempre avuto paura del futuro, del nuovo, nonostante allo stesso tempo avessi sempre bisogno di una novità nella mia vita, per non farmi sovrastare dalla quotidianità, dalle abitudini che per me erano mortali. Oggi sento che posso nutrirmi di esse.

Posso programmare, in santa pace, cosa vorrò fare tra un mese (senza il pensiero: “mah! E’ cosi lontano un mese, chissà dove sarò, chissà cosa farò”).

Ho il controllo totale della mia vita e non sembra cosi male come pensavo.

J.Ciriaci

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Wapun ha detto:

    Queste osservazioni sulle abitudini mi rincuorano… Perchè forse allora c’è la possibilità che anch’io arrivi ad amarle fra qualche tempo 🙂 Un bacio

    Liked by 1 persona

    1. Kayrouge ha detto:

      Non pensavo fosse possibile. Ma forse e’ vero ciò che mi dicevano: “tempo al tempo e troverai anche te il tuo posto nel mondo”. Per il momento goditi questo tuo periodo!

      Mi piace

      1. Wapun ha detto:

        Lo farò assolutamente! E rimanendo sul tema, penso che non ci sia frase più vera di “mai dire mai”, in tutta la vita…

        Liked by 1 persona

Dimmi cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...